Disturbi ossessivi

Il DSM – 5 (manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali) descrive i disturbi ossessivi come segue:

Dott. Francesco Raineri​

PSICOTERAPIA ETÀ ADULTA

DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO

Presenza di ossessioni e/o compulsioni. Per ossessioni si intende un’insieme di pensieri, impulsi o immagini ricorrenti e persistenti, vissuti come intrusivi e indesiderati e che causano ansia. Il soggetto tenta di ignorare o di sopprimere tali ossessioni mettendo in atto una compulsione, ovvero comportamenti ripetitivi o azioni mentali che il soggetto si sente obbligato a mettere in atto in risposta a un’ossessione. Sono volte a prevenire o ridurre l’ansia e non sono collegati in modo realistico o sono eccessivi, occupando molto tempo della giornata.

DISTURBO DA ACCUMULO

Presenza di ossessioni e/o compulsioni. Per ossessioni si intende un’insieme di pensieri, impulsi o immagini ricorrenti e persistenti, vissuti come intrusivi e indesiderati e che causano ansia. Il soggetto tenta di ignorare o di sopprimere tali ossessioni mettendo in atto una compulsione, ovvero comportamenti ripetitivi o azioni mentali che il soggetto si sente obbligato a mettere in atto in risposta a un’ossessione. Sono volte a prevenire o ridurre l’ansia e non sono collegati in modo realistico o sono eccessivi, occupando molto tempo della giornata.